domingo, 8 de noviembre de 2015

Liberi



Poesia di Fabio Viganò


Nubi immense dentro il cuore
Fiumi di lacrime di madre
Non basteranno mai a fermarci
Contro chi ci vuole schiavi.

Tu che dai un prezzo a tutto
Credimi, non sarà mai tuo
il prezzo da pagare. Mai fu tuo…
Morire piuttosto che subire!

Madri, dolori, son nei nostri cuori
nel tuo soltanto i trenta danari
tintinnanti di un Giuda traditore
tuoi unici veri amici i danari…

Guardaci negli occhi e non vedrai timori
Nelle vene vedrai il sangue pulsare
Nel cuore il credo di un’amore che non ha prezzi
Noi ora siamo liberi…

Perché ora tremi?

No hay comentarios:

Publicar un comentario