sábado, 9 de junio de 2018

Ode a Bacco

Caravaggio Bacco (circa 1593-1597)

Poesia di Fabio Viganò
Un nuovo premio per Fabio Viganò: finalista all'Italian Festival International Literary 2018, il cui tema era il vino, e vincitore della Targa Casa Bertalero per questa poesia.

Beato sii, mio amato Bacco
che hai tratto dal ventre puro
l’essenza dei raggi del  sole,
nettare che all’amor ci induce.


I  farisei chiamano lussuria
il desiderio della carne,
che hai liberato dalle voglie.
Divinamente ci fondiam l’uno nell’altra,


le  lingue mai dome, le mani mai ferme,
balliamo danze erotiche, bevendo nettare,
amanti mai sazi di cercar piacere.
Ora, il tuo proibito succo voglio ancor gustare!

No hay comentarios:

Publicar un comentario